12h Stools

 

Solitamente la parte più difficile dell’Erasmus, più che l’ambientamento in un contesto completamente differente, si scopre essere comprendere in che cosa consistono le materie scelte.
In una città come Kuopio, poi, sembra essere alquanto complicato!
Durante il primo mese a nulla è valso chiedere ai nostri compagni che cosa aspettarci, non lo sapevano. Illuminante è stato il commento di Emma, una delle tutor, che ci disse “Eh, anche noi spesso siamo confusi dai nomi che danno ai corsi perché dicono tutto e niente, poi inizi a lavorare e dici ‘aaaaah, è questo che intendevano!’ “
Insomma, una sorpresa continua. Come quella mattina che ci aspettavamo l’ennesima lezione frontale mezza in Finlandese e mezza no sulle proprietà dei materiali e invece ci sono stati dati in mano legno e spago.
“12 ore”.
è stato l’ammonimento.

 

Il nostro primo lavoro di gruppo è stato travolgente e molto entusiasmante. Siamo stati divisi in gruppi di 4, rigorosamente misti Erasmus e finlandesi, per riuscire in dodici ore a studiare, disegnare, prototipare e testare due sgabelli che non richiedessero nessuna componente in metallo né colla.

Le nostre compagne di avventura finlandesi sono state Emma e Katri. Katri, in particolare, ha un’attitudine fiera alla leadership e ha preso in mano la situazione scandendo i tempi brevi del progetto: in quattro ore avevamo in mano due idee democraticamente votate e valutate. (Attenti Isioti, che se tutto va bene l’anno prossimo viene a conoscervi!)

 

Altro che dodici ore (di lezione), abbiamo dedicato a questi sgabelli ogni nostro minuto libero, al punto che ormai ci siamo parecchio affezionati ai nostri “figlioletti” di legno e spago. Nonostante errori di percorso, qualche imprecisione (minima), e adeguamenti strutturali, il risultato ci ha ampiamente ripagate di tutto lo sforzo. Al lavoro in laboratorio è seguito, come di consueto, fotoreportagé e comunicazione visiva, nonché una presentazione finale di “report” di cui i finlandesi vanno veramente pazzi. Una mattinata su Illustrator e via, il nostro progetto si è concluso, ma non del tutto.

Infatti i nostri modesti (ma elegantissimi) prototipi verranno esposti all’interno dell’università durante la “Design Week Kuopio” che inizierà il 18 aprile. Non sarà il Salone del Mobile (sigh) ma comunque una certa soddisfazione!

Stay hungry, stay foolish (but stay finnish)

Noemi & Camilla

background